Impermeabilizzazione locali interrati

“La mia domanda è: Lo scantinato di un fabbricato realizzato negli anni ’70 con una struttura in c.a. lamenta ripetute infiltrazioni di acqua. Il piano di calpestio dello scantinato è posto a circa 3 metri sotto il piano campagna. La natura dei terreni è prevalentemente sabbiosa e il livello piezometrico della falda acquifera oscilla tra -1,50 e -1,20 metri dal piano di campagna. Le infiltrazioni, spesso cospicue, si verificano solo in concomitanza di eventi piovosi intensi che determinano un innalzamento del livello della falda (a 1,20 m dal p.c.). Esternamente l’area attigua all’edificio è pavimentata e il fabbricato presenta un’impermeabilizzazione dei muri perimetrali costituita da una guaina di catrame posta tra il muro interno in c.a. e l’intonaco. La fondazione dell’edificio è costituita da una platea. Chiedevo quale era la migliore soluzione per risanare l’edificio.”

Ing. A.P. – Mantova

Dovendo lavorare esclusivamente dall’interno, la soluzione idonea è l’applicazione diretta sulla struttura in c.a. di un rivestimento impermeabile eseguito con apposite malte cementizie adittivate che, affrancate monoliticamente al supporto, sapranno tappare le infiltrazioni, anche se in pressione negativa come nel suo caso.
Questi rivestimenti di corteccia interna, totalmente impermeabili, saranno in grado di evitare all’acqua di entrare nello scantinato in quanto verranno a far parte sostanziale della struttura portante in c.a. esistente e l’acqua resterà all’esterno del rivestimento continuando a bagnare la struttura che non soffrirà né si degraderà essendo totalmente in cls.

Le fasi di lavoro saranno le seguenti:

  1. Asportazione totale di intercapedini, intonaci e rivestimenti in modo da raggiungere la struttura in c.a. perimetrale che sarà opportunamente piccozzata in modo da avere certamente un sottofondo sano e con il calcestruzzo pulito, sano e scabro idoneo ad un aggrappo monolitico.
  2. Applicazione del sistema impermeabile detto “INTONACO ALLA SIKA” che consiste in più strati di malta cementizia additivata con SIKA 1. Se si è costretti ad intervenire con la presenza di venute d’acqua in pressione, si dovrà adottare il sistema di scarico pressione con drenaggi e l’impiego di additivi a presa più rapida che permettono di lavorare anche in queste condizioni più complesse.

Come alternativa avanzata, anziché impastare una malta cementizia tradizionale con SIKA 1, si potrà utilizzare la nuova malta premiscelata impermeabile SIKA MONOTOP 627.
Questo sistema dovrà essere applicato su tutte le superfici interne della struttura in c.a. dello scantinato, sia sulle pareti che sul pavimento, in modo che si venga a formare una vasca senza soluzione di continuità. Si dovrà evitare che l’acqua, non essendo più in grado di passare dove c’erano le vecchie infiltrazioni, possa trovare altre vie di passaggio. Se sfortunatamente non si potesse fare l’impermeabilizzazione continua e completa, si potrà eseguire il rivestimento impermeabile localizzato solo sulle pareti interessate ma si dovrà prevedere di captare l’acqua dove l’impermeabilizzazione finisce, prima che entri nel locale, con dei sistemi di drenaggio, canalette e pozzetti di raccolta, rinvio e scarico esterno.
Nel caso di impermeabilizzazione completa, si dovrà altresì controllare che la struttura portante della soletta di fondo, che fa da pavimento, sia idonea a sopportare il carico negativo della falda che innalzandosi aumenterà il carico idrostatico di spinta ( kg. 1000 per ogni mt. di acqua ).
Questa tipologia di lavori potrà essere eseguita in opera da maestranza specializzata con garanzia.

Prodotti Citati:

  • sikamonotop 627

    SikaMonoTop 627

     30,06

Accedi per votare questa risposta.
0 persone hanno trovato utile questa risposta.


Category: Impermeabilizzazioni

← L’esperto risponde
The following two tabs change content below.
Casari Edilservice
Presente sul mercato dal 1968, Casari EDILSERVICE è un’affermata società al servizio dei professionisti dell’edilizia. La pregevole esperienza cantieristica dei geometri Giorgio e Marco Casari è oggi un valore di riferimento per aziende importanti ed operatori specializzati del settore edile. Tel.: 030 2131471
Casari Edilservice

Ultimi post di Casari Edilservice (vedi tutti)

Ancora nessun commento.

Lascia un commento